E' legale che il titolare licenzi per motivi economici e poi assuma una nuova ragazza?

[Domanda di Mary, 21/04/2015] Gentilissimo avvocato,per oltre un anno ho lavorato presso un chiosco con la mansione di banconista. Improvvisamente sono stata licenziata a detta del datore di lavoro per motivi economici, mentre nella lettera di licenziamento, che non ho firmato, c'è scritto che il licenziamento è avvenuto per giustificato motivo oggettivo. Premetto che le dipendenti eravamo 2 ed io ero la più anziana e nessuna delle 2 ha famiglia a carico; per quanto riguarda il rendimento ha detta di tutti compreso il mio datore di lavoro io rendevo di più.Adesso dopo solo 15 giorni c'è un'altra ragazza al mio posto, probabilmente in nero. Inoltre lui mi deve ancora ben 800 € di liquidazione che lui tarda a darmi appunto per le difficoltà economiche che finge di avere. come posso procedere legalmente? La ringrazio anticipatamente per il suo aiuto. Distinti saluti

Risposta: Senz'altro il suo caso, come descritto, realizza una classica fattispecie di illegittimità del licenziamento per motivi economici. Le consiglio pertanto di assicurarsi immediatamente le prove dell'instaurazione del nuovo rapporto, anche se irregolare, dimostrando la continuità di tale collaborazione e l'identità delle mansioni e di impugnare il provvedimento entro 60 giorni dalla relativa comunicazione. In ogni caso si rivolga ad un legale o ad un istituto di patronato per ottenere ulteriori informazioni ed assistenza.
Stampa Pagina Invia Email